Testa, Pancia… o Cuore?

L’amore è passione… ossessione… qualcuno senza cui non vivi. Io ti dico buttati a capofitto. Trova qualcuno da amare alla follia e che ti ami alla stessa maniera. Come trovarlo? Beh, dimentica il cervello e ascolta il cuore. Perché la verità è che non ha senso vivere se manca questo. Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente… beh… equivale a non vivere. Ma devi tentare, perché se non hai tentato, non hai mai vissuto.

Bill Parrish (Anthony Hopkins) – Vi presento Joe Black

Inizio rubando le parole di Anthony Hopkins perché con poche, chiare e semplici parole riesce ad esprimere una verità molto importante

Quante volte ci è capitato di essere sull’orlo di una scelta importante? Quante volte ci siamo sentiti in bilico? Senza sapere cosa fare? Magari abbiamo chiesto consiglio a chi avevamo intorno (sicuramente è una cosa importante, il confronto), ma ciò non toglie che siamo noi a dover prendere quelle decisioni alla fine.

Probabilmente tutti abbiamo pensato almeno una volta: qualsiasi cosa farò sarà comunque sbagliata… Ok, se posso dire la mia, non sono d’accordo! Una scelta giusta, o quantomeno ‘non sbagliata’ l’abbiamo eccome: seguire il cuore.

1389541_1504623129839872_299967240_n(1)

I nostri conflitti nascono fondamentalmente dall’incompatibilità di testa e pancia, le quali lavorano in maniera totalmente differente.

La testa è la nostra parte razionale, quella che utilizza la logica trattando il tutto in pensiero critico, dando un giudizio, analizzando pro e contro, valutando le possibilità.

La pancia è probabilmente la nostra parte più animale, quella dell’istinto, quella che ci manda impulsi irrefrenabili, quella dei bisogni, che siano essi in riferimento al cibo o al sesso, quella che si butta e basta.

Testa e pancia combattono strenuamente per avere la meglio l’uno sull’altro, ma la verità e che l’unico punto d’incontro fra i due è proprio il cuore. Esso sa dosare raziocinio ed emozione. Lui sa perfettamente cosa vogliamo, e non parlo di capricci, ma di cosa vogliamo veramente. Se pensate che seguire il cuore causerà dei danni e delle sofferenze non posso certo dirvi che non sarà così, ma vi dico che l’alternativa sarebbe sicuramente molto peggio. Poiché l’alternativa potrebbe darvi qualche parvenza di benessere, all’inizio… poi però salterà fuori quello che il vostro io veramente cerca, rendendovi infelici e questo non potrà che essere contagioso nei confronti di chi o cosa vi circonda.

Potrà sembrare strano, ma è un po’ come sugli aerei. A bordo viene detto che se ci fosse una perdita di pressione repentina, prima bisogna mettere su se stessi la mascherina dell’ossigeno e solo dopo al bambino al nostro fianco. Ora, so che la metafora non calza a pennello, ma il concetto è che se non pensiamo prima a noi stessi (al nostro bene) non potremo stare bene con chi abbiamo al nostro fianco. E per stare bene con noi stessi c’è solo una strada: seguire il nostro cuore.

Vi lascio con questo post di Diletta Marabini (Omnama) – 10 Segreti di Chi Sa Seguire il Proprio Cuore che mi ha particolarmente colpito 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...